Questo sito utilizza diversi tipi di cookie, sia tecnici sia quelli di profilazione di terze parti, per analisi interne e per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze manifestate nell'ambito della navigazione.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Se chiudi questo banner o prosegui la navigazione acconsenti all'uso di tutti cookie.

| |

Spazio libero per la tua pubblicità,
contattaci »


Mettete un segnalibro a questa risorsa! (è sufficiente andare sul logo per vedere il nome del servizio):


BlinkList: AssistentiSociali.org Blogger: AssistentiSociali.org Bloggers: AssistentiSociali.org Blogrolling: AssistentiSociali.org co.mments: AssistentiSociali.org Connotea: AssistentiSociali.org
Del.icio.us: AssistentiSociali.org De.lirio.us: AssistentiSociali.org Digg: AssistentiSociali.org Furl: AssistentiSociali.org Google: AssistentiSociali.org LinkaGoGo: AssistentiSociali.org
Ask Italia: AssistentiSociali.org YahooMyWeb: AssistentiSociali.org Ma.gnolia: AssistentiSociali.org Onlywire: AssistentiSociali.org Segnalo: AssistentiSociali.org Smarking: AssistentiSociali.org
Slashdot: AssistentiSociali.org Taggly: AssistentiSociali.org Technorati: AssistentiSociali.org Windows Live: AssistentiSociali.org Facebook: AssistentiSociali.org

Una nuova risorsa per gli assistenti sociali: una raccolta di siti selezionati, legati al mondo del sociale e divisi per categoria.

SocialDIR
Segnala gratis il tuo sito!

Scopri come seguendo questo link »
petizione per la tutela dell'immagine pubblica degli assistenti sociali

AssistentiSociali.org si fa promotore della petizione per la tutela dell'immagine pubblica degli assistenti sociali. Invitiamo tutti gli ospiti del sito a visitare la sezione relativa seguendo questo link.


Partner

I.T.A. Solution

Licenza del sito

Creative Commons License
This work is licensed under a Creative Commons Attribution-ShareAlike 2.5 License.

Questo sito adotta la Creative Commons License, salvo dove espressamente specificato. Per maggiori informazioni consulta la pagina Copyright.

NEWSLETTER

Ultimi inserimenti nel Blog

Ultimi inserimenti nel Forum

Libri di servizio sociale

RSS

Ricerca sul web

Novità, Avvisi, Utilità

L’accoglienza al malato di Alzheimer e alla sua famiglia

Curare o prendersi cura?

Un anonimo autore scrisse: "Un vero viaggio di scoperta non è cercare nuove terre, ma avere nuovi occhi".
Un approccio antropologico può aiutarci a comprendere come migliorare la qualità dei servizi e, prima ancora, a creare servizi adatti alle esigenze dei malati e delle loro famiglia: Marta Rogers (1970) colloca al centro dell’assistenza la persona nella sua globalità, come un tutto unificato che si integra con l’ambiente; da questo punto di vista l’assistenza o meglio il care (come viene tradotto nei manuali di nursing, letteralmente prendersi cura) si contrappone al cure ovvero curare, in cui è implicita l’idea di guarigione e di intervento materiale.

Nella malattia di Alzheimer a mio avviso, credo che si possa parlare di care piuttosto che di cure. Il care rappresenta una particolare qualità della relazione personale con la persona malata. Prendersi cura comporta il comprendere lo stile di vita e lo stato di salute della persona che assistiamo con un’attenzione specifica e mirata.

Il "prendersi cura" è un atteggiamento, una modalità relazionale, un modo di essere che significa attenzione a riconoscere e rispettare la persona nel suo essere, accettando le sue caratteristiche, i suoi modi, i suoi affetti i ricordi e i bisogni.

Una presa in carico comporta una continuità d’intervento nel tempo e nelle professioni e soprattutto comporta l’esigenza di dare più informazioni al fine di creare un linguaggio e una modalità comune d’intervento.



A cura di:
Stefania Ferreri
Creation date : 2006-11-13 - Last updated : 2010-01-17

Spazio libero per la tua pubblicità,
contattaci »