Questo sito utilizza diversi tipi di cookie, sia tecnici sia quelli di profilazione di terze parti, per analisi interne e per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze manifestate nell'ambito della navigazione.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Se chiudi questo banner o prosegui la navigazione acconsenti all'uso di tutti cookie.

| |

Spazio libero per la tua pubblicità,
contattaci »


Mettete un segnalibro a questa risorsa! (è sufficiente andare sul logo per vedere il nome del servizio):


BlinkList: AssistentiSociali.org Blogger: AssistentiSociali.org Bloggers: AssistentiSociali.org Blogrolling: AssistentiSociali.org co.mments: AssistentiSociali.org Connotea: AssistentiSociali.org
Del.icio.us: AssistentiSociali.org De.lirio.us: AssistentiSociali.org Digg: AssistentiSociali.org Furl: AssistentiSociali.org Google: AssistentiSociali.org LinkaGoGo: AssistentiSociali.org
Ask Italia: AssistentiSociali.org YahooMyWeb: AssistentiSociali.org Ma.gnolia: AssistentiSociali.org Onlywire: AssistentiSociali.org Segnalo: AssistentiSociali.org Smarking: AssistentiSociali.org
Slashdot: AssistentiSociali.org Taggly: AssistentiSociali.org Technorati: AssistentiSociali.org Windows Live: AssistentiSociali.org Facebook: AssistentiSociali.org

Una nuova risorsa per gli assistenti sociali: una raccolta di siti selezionati, legati al mondo del sociale e divisi per categoria.

SocialDIR
Segnala gratis il tuo sito!

Scopri come seguendo questo link »
petizione per la tutela dell'immagine pubblica degli assistenti sociali

AssistentiSociali.org si fa promotore della petizione per la tutela dell'immagine pubblica degli assistenti sociali. Invitiamo tutti gli ospiti del sito a visitare la sezione relativa seguendo questo link.


Partner

I.T.A. Solution

Licenza del sito

Creative Commons License
This work is licensed under a Creative Commons Attribution-ShareAlike 2.5 License.

Questo sito adotta la Creative Commons License, salvo dove espressamente specificato. Per maggiori informazioni consulta la pagina Copyright.

NEWSLETTER

Ultimi inserimenti nel Blog

Ultimi inserimenti nel Forum

Libri di servizio sociale

RSS

Ricerca sul web

Novità, Avvisi, Utilità

MALATTIA MENTALE

Dinanzi alle possibili difficoltà della vita non tutti reagiamo allo stesso modo.

Pur essendo tutti esposti alla sofferenza, solo alcuni sviluppano un disturbo psichico.
Un tempo, il concetto di follia era posto dentro l’individuo, certamente dipendente dalla biologia, ma solo in parte. Oggi tutti sono concordi nel sostenere che un ruolo fondamentale è svolto anche dal rapporto con il mondo: la follia non è più solo una caratteristica del singolo ma si lega alle relazioni di questo con gli altri.

Infatti le continue sollecitazioni ambientali (STRESSORS) richiedono alla persona uno sforzo di riadattamento alla nuova situazione; esse quindi vanno ad incidere sul benessere, attivando una reazione di adattamento che può riportare a situazione di benessere, nel caso abbia esito positivo o, in caso negativo, a condizione di disagio e disturbo mentale. Il processo che porta a aggravamento della condizione mentale viene definito DESTABILIZZAZIONE mentre quello inverso di trasformazione positiva è la RESTITUZIONE. Tali processi sono influenzati da fattori biologici, sociali, psicologici, ecologici e sanitari; a seconda dell’influenza che hanno sul ciclo vitale della persona, possono costituire fattori di rischio, qualora risultino deficitari, opprimenti e spingano verso condizioni di disturbo, o fattori protettivi qualora costituiscano elementi utili a ridurre la possibilità di destabilizzazione e risorse efficaci per il recupero del benessere.

Molteplici sono le definizioni proposte per identificare la malattia mentale, ma è bene ricordare che quando si parla di malattia mentale si fa riferimento ad uno stato di intensa sofferenza psichica, protratto nel tempo, che va ad incidere su tutti gli aspetti del vivere, favorendo l’insorgenza di molteplici altre problematiche (mancanza di lavoro e di relazioni significative, dipendenze, sofferenza legata alla malattia stessa, ecc.).

Principali obiettivi da perseguire in tale ambito sono l’abbattimento dello stigma concernente la malattia psichiatrica ed il reinserimento sociale del malato, in vista della restituzione, allo stesso, del diritto di cittadinanza e del miglioramento della sua qualità di vita.


A cura di:
Serena Lupinetti
Creation date : 2006-08-30 - Last updated : 2009-12-19

Spazio libero per la tua pubblicità,
contattaci »