Questo sito utilizza diversi tipi di cookie, sia tecnici sia quelli di profilazione di terze parti, per analisi interne e per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze manifestate nell'ambito della navigazione.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Se chiudi questo banner o prosegui la navigazione acconsenti all'uso di tutti cookie.

| |

Spazio libero per la tua pubblicità,
contattaci »


Mettete un segnalibro a questa risorsa! (è sufficiente andare sul logo per vedere il nome del servizio):


BlinkList: AssistentiSociali.org Blogger: AssistentiSociali.org Bloggers: AssistentiSociali.org Blogrolling: AssistentiSociali.org co.mments: AssistentiSociali.org Connotea: AssistentiSociali.org
Del.icio.us: AssistentiSociali.org De.lirio.us: AssistentiSociali.org Digg: AssistentiSociali.org Furl: AssistentiSociali.org Google: AssistentiSociali.org LinkaGoGo: AssistentiSociali.org
Ask Italia: AssistentiSociali.org YahooMyWeb: AssistentiSociali.org Ma.gnolia: AssistentiSociali.org Onlywire: AssistentiSociali.org Segnalo: AssistentiSociali.org Smarking: AssistentiSociali.org
Slashdot: AssistentiSociali.org Taggly: AssistentiSociali.org Technorati: AssistentiSociali.org Windows Live: AssistentiSociali.org Facebook: AssistentiSociali.org

Una nuova risorsa per gli assistenti sociali: una raccolta di siti selezionati, legati al mondo del sociale e divisi per categoria.

SocialDIR
Segnala gratis il tuo sito!

Scopri come seguendo questo link »
petizione per la tutela dell'immagine pubblica degli assistenti sociali

AssistentiSociali.org si fa promotore della petizione per la tutela dell'immagine pubblica degli assistenti sociali. Invitiamo tutti gli ospiti del sito a visitare la sezione relativa seguendo questo link.


Partner

I.T.A. Solution

Licenza del sito

Creative Commons License
This work is licensed under a Creative Commons Attribution-ShareAlike 2.5 License.

Questo sito adotta la Creative Commons License, salvo dove espressamente specificato. Per maggiori informazioni consulta la pagina Copyright.

NEWSLETTER

Ultimi inserimenti nel Blog

Ultimi inserimenti nel Forum

Libri di servizio sociale

RSS

Ricerca sul web

Novità, Avvisi, Utilità

Lo stigma

La qualità della vita dei malati mentali è condizionata, non solo dalla malattia e dall’invalidità che la stessa provoca, ma anche dalle reazioni delle altre persone: giudizi affrettati tendono, infatti, ad attribuire al malato psichiatrico le caratteristiche della pericolosità sociale, dell’aggressività e della non curabilità. Le convinzioni che sono alla base sono sbagliate perché non riconoscono che persone sofferenti di disturbi mentali, se adeguatamente curate, possono recuperare capacità intellettive e razionali compatibili con una vita sociale attiva e produttiva.

Il termine "stigma" si riferisce ad un etichetta di pietà , vergogna e rifiuto attribuita indistintamente ad un malato psichiatrico. Ciò porta al graduale rifiuto, allontanamento ed esclusione della persona sofferente mediante l’assunzione di comportamenti discriminanti nei confronti della stessa; questo stato di solitudine compromette ulteriormente le abilità  dell’individuo e le sue capacità  di recupero.

Lo stigma che si accompagna alla malattia mentale crea, infatti, un circolo vizioso di alienazione e discriminazione per la persona malata, per la sua famiglia e tutto l’ambiente ad essi circostante, diventando la fonte principale di un grave isolamento sociale, dell’incapacità  a trovare una casa o un lavoro, di comportamenti di abuso di alcool e di sostanze, nonché di fenomeni di protratta marginalizzazione.

I pazienti, quindi, non soffrono solo per il disturbo mentale, ma anche per le conseguenze della stigmatizzazione della loro sofferenza e per il danno alla loro identità .

Da anni però è in atto una silenziosa ma convinta e tenace lotta allo stigma, nella certezza che una informazione corretta dei cittadini e il superamento dei pregiudizi sulla salute mentale sono una premessa indispensabile per la realizzazione di un vero sistema di tutela della salute. Sono, allo stesso tempo, parte importante della cura e risultato della cura stessa l’accettazione della persona con disturbo psichiatrico, il riconoscimento dei suoi diritti e della sua dignità di uomo, il suo reinserimento nella vita sociale e lavorativa.


A cura di:
Serena Lupinetti
Creation date : 2008-03-15 - Last updated : 2009-12-19

Spazio libero per la tua pubblicità,
contattaci »