Questo sito utilizza diversi tipi di cookie, sia tecnici sia quelli di profilazione di terze parti, per analisi interne e per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze manifestate nell'ambito della navigazione.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Se chiudi questo banner o prosegui la navigazione acconsenti all'uso di tutti cookie.

| |

Spazio libero per la tua pubblicità,
contattaci »


Mettete un segnalibro a questa risorsa! (è sufficiente andare sul logo per vedere il nome del servizio):


BlinkList: AssistentiSociali.org Blogger: AssistentiSociali.org Bloggers: AssistentiSociali.org Blogrolling: AssistentiSociali.org co.mments: AssistentiSociali.org Connotea: AssistentiSociali.org
Del.icio.us: AssistentiSociali.org De.lirio.us: AssistentiSociali.org Digg: AssistentiSociali.org Furl: AssistentiSociali.org Google: AssistentiSociali.org LinkaGoGo: AssistentiSociali.org
Ask Italia: AssistentiSociali.org YahooMyWeb: AssistentiSociali.org Ma.gnolia: AssistentiSociali.org Onlywire: AssistentiSociali.org Segnalo: AssistentiSociali.org Smarking: AssistentiSociali.org
Slashdot: AssistentiSociali.org Taggly: AssistentiSociali.org Technorati: AssistentiSociali.org Windows Live: AssistentiSociali.org Facebook: AssistentiSociali.org

Una nuova risorsa per gli assistenti sociali: una raccolta di siti selezionati, legati al mondo del sociale e divisi per categoria.

SocialDIR
Segnala gratis il tuo sito!

Scopri come seguendo questo link »
petizione per la tutela dell'immagine pubblica degli assistenti sociali

AssistentiSociali.org si fa promotore della petizione per la tutela dell'immagine pubblica degli assistenti sociali. Invitiamo tutti gli ospiti del sito a visitare la sezione relativa seguendo questo link.


Partner

I.T.A. Solution

Licenza del sito

Creative Commons License
This work is licensed under a Creative Commons Attribution-ShareAlike 2.5 License.

Questo sito adotta la Creative Commons License, salvo dove espressamente specificato. Per maggiori informazioni consulta la pagina Copyright.

NEWSLETTER

Ultimi inserimenti nel Blog

Ultimi inserimenti nel Forum

Libri di servizio sociale

RSS

Ricerca sul web

Novità, Avvisi, Utilità

Infibulazione e mutilazioni dei genitali femminili

Parte 1

Occorre premettere che per infibulazione (il termine letteralmente significa "tagliare all’intorno") s’intende la più devastante forma di mutilazione genitale femminile che consiste nella rimozione della clitoride, delle piccole labbra e di almeno due terzi della parte anteriore.
I due lati della vulva vengono poi suturati con punti di seta, con spine o quant’altro disponibile, fino a lasciare solo un piccolo foro, mantenuto aperto mediante l’inserimento di un sottile pezzo di legno o di una canna per consentire il passaggio dell’urina o del sangue mestruale.

Vengono eseguite altre forme di mutilazione genitale femminile: la circoncisione che consiste nell’ablazione del cappuccio della clitoride, con lieve fuoriuscita di sangue e l’escissione che prevede la rimozione integrale della clitoride e di tutte, o di parte, delle piccole labbra.

In alcuni casi, dopo l’asportazione della clitoride, vengono graffiate le pareti vaginali con strumenti rudimentali o con un pezzo di vetro o uno schiacciapatate poi, affinché le pareti vaginali si chiudano, alle bambine vengono legate le gambe.

Queste pratiche spesso vengono associate alla fede islamica ma, in realtà, affondano le radici in usanze ancestrali e tribali. La mutilazione genitale femminile è, infatti, diffusa in società di religione islamica, cattolica e politeista.

L’area geografica interessata comprende più di 30 paesi, principalmente appartenenti al continente africano, Burkina Faso, Benin, Camerun, Ciad, Costa d’Avorio, Egitto, Eritrea, Etiopia, Gambia, Ghana, Gibuti, Guinea, Guinea Bissau, Kenya, Liberia, Mali, Mauritania, Niger, Nigeria, Repubblica Centro Africana, Repubblica Democratica del Congo, Senegal, Sierra Leone, Somalia, Sudan, Tanzania, Togo, Uganda, quindi gli Emirati Arabi, lo Yemen, alcune popolazioni dell’Indonesia, della Malesia, dell’India e del Pakistan).


A cura di:
Noemi Novelli
Creation date : 2008-01-24 - Last updated : 2010-01-31

Spazio libero per la tua pubblicità,
contattaci »