Questo sito utilizza diversi tipi di cookie, sia tecnici sia quelli di profilazione di terze parti, per analisi interne e per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze manifestate nell'ambito della navigazione.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Se chiudi questo banner o prosegui la navigazione acconsenti all'uso di tutti cookie.

| |

Spazio libero per la tua pubblicità,
contattaci »


Mettete un segnalibro a questa risorsa! (è sufficiente andare sul logo per vedere il nome del servizio):


BlinkList: AssistentiSociali.org Blogger: AssistentiSociali.org Bloggers: AssistentiSociali.org Blogrolling: AssistentiSociali.org co.mments: AssistentiSociali.org Connotea: AssistentiSociali.org
Del.icio.us: AssistentiSociali.org De.lirio.us: AssistentiSociali.org Digg: AssistentiSociali.org Furl: AssistentiSociali.org Google: AssistentiSociali.org LinkaGoGo: AssistentiSociali.org
Ask Italia: AssistentiSociali.org YahooMyWeb: AssistentiSociali.org Ma.gnolia: AssistentiSociali.org Onlywire: AssistentiSociali.org Segnalo: AssistentiSociali.org Smarking: AssistentiSociali.org
Slashdot: AssistentiSociali.org Taggly: AssistentiSociali.org Technorati: AssistentiSociali.org Windows Live: AssistentiSociali.org Facebook: AssistentiSociali.org

Una nuova risorsa per gli assistenti sociali: una raccolta di siti selezionati, legati al mondo del sociale e divisi per categoria.

SocialDIR
Segnala gratis il tuo sito!

Scopri come seguendo questo link »
petizione per la tutela dell'immagine pubblica degli assistenti sociali

AssistentiSociali.org si fa promotore della petizione per la tutela dell'immagine pubblica degli assistenti sociali. Invitiamo tutti gli ospiti del sito a visitare la sezione relativa seguendo questo link.


Partner

I.T.A. Solution

Licenza del sito

Creative Commons License
This work is licensed under a Creative Commons Attribution-ShareAlike 2.5 License.

Questo sito adotta la Creative Commons License, salvo dove espressamente specificato. Per maggiori informazioni consulta la pagina Copyright.

NEWSLETTER

Ultimi inserimenti nel Blog

Ultimi inserimenti nel Forum

Libri di servizio sociale

RSS

Ricerca sul web

Novità, Avvisi, Utilità

VARIE: Glossario generale

Vai alla lettera:   A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

A:
Abuso di sostanze (Dipendenze)
Termine generico che indica il femomeno di consumo abnorme e non terapeutico di farmaci e sostanze illegali nel suo insieme.
Torna su
Abuso sessuale (Minori)
Il minore è coinvolto da parte dei familiari in atti sessuali che presuppongono violenza o ai quali non può "acconsentire con totale consapevolezza o tali da violare tabù vigenti nella società circa i ruoli parentali". (R. e H. Kempe 1978)
Torna su
Accreditamento (Servizio sociale)
Per accreditamento istituzionale si intende l’atto con il quale si riconosce ai soggetti già autorizzati all’esercizio di attività sanitarie lo status di potenziali erogatori di prestazioni nell’ambito e per conto del Servizio Sanitario Nazionale.
I requisiti specifici, oltre che di tipo strutturale, tecnologico ed organizzativo, prevedono l’adeguatezza delle competenze professionali necessarie, ai servizi che possono essere acquisiti e l’attivazione del monitoraggio di percorsi critici individuati per ciascuna disciplina.
Torna su
Adattamento psicosociale (Malattia mentale)
E' correlato al livello di autonomia di un soggetto e al suo funzionamento relazionale e sociale in base all'età ed alle aspettative del gruppo culturale di appartenenza.
Torna su
Advocacy (Povertà ed emarginazione)
In Italia il termine "advocacy" è traducibile con quello di "tutela dei diritti delle fasce deboli di popolazione".
Torna su
Affidamento in Prova al servizio sociale (Carcere)
È la prima misura alternativa al carcere, elencata nella voce misure alternative. L'affidamento può essere concesso se la pena detentiva (o la pena residua) non supera 3 anni. Ottenuto l'affidamento ai servizi sociali, il condannato sconta la pena fuori dal carcere. A loro volta i servizi sociali "collocano" il condannato presso una azienda, una cooperativa, o simili, dove egli svolge un lavoro (a dire il vero, quasi sempre è lo stesso condannato che propone la collocazione). L'affidato, è sostanzialmente una persona libera che deve soltanto seguire degli obblighi, quali tornare a casa sua a una certa ora, non allontanarsi dalla sua provincia, etc. Il provvedimento è adottato sulla base dei risultati di una osservazione collegiale della personalità del detenuto. All'atto dell'affidamento è redatto un verbale in cui sono dettate le prescrizioni che il soggetto dovrà seguire. Il servizio sociale (il CSSA) controlla la condotta del soggetto. L’esito positivo del periodo di prova estingue la pena e ogni altro effetto penale. (Art. 47 OP)
[fonte:www.ristretti.it]
Torna su
Affidamento in prova al servizio sociale di un tossicodipendente (Carcere)
Se la pena detentiva (o la pena residua) non supera 4 anni e riguarda un tossicodipendente o alcoldipendente che abbia in corso un programma di recupero o che intenda ad esso sottoporsi, egli può chiedere in ogni momento di essere affidato al servizio sociale per continuare o iniziare la terapia di recupero concordata con una unità sanitaria. Alla domanda deve essere allegata la certificazione che attesti lo stato di tossicodipendenza (alcoldipendenza). L'affidamento in prova non può essere disposto, più di 2 volte. Praticamente per far scattare l'affidamento il detenuto-tossico deve aver una pena (o una pena residua) inferiore a 4 anni; essere definitivo; aver avuto al massimo una revoca. Egli deve rivolgersi al Ser.T. dal quale dipende, far venire in carcere qualcuno del Ser.T. per incontrarlo e riscontrare la sua volontà di entrare in comunità e poi inoltrare la domanda al Magistrato di Sorveglianza. (Art. 90 DPR 309/90 ex Art. 47bis OP)
[fonte:www.ristretti.it]
Torna su
Affido (Minori)
Temporanea accoglienza di minore in situazione “di rischio” da parte di una famiglia disponibile, reperita dai Servizi Sociali. Il momentaneo allontanamento del minore in situazione di rischio dalla propria famiglia e l’accoglienza presso famiglia affidataria, vengono disposte dal Tribunale dei Minorenni o dal Sindaco.
Torna su
Agenti di polizia penitenziaria (Carcere)
Addetti alla custodia dei detenuti
Torna su
Albo Professionale (Albo professionale)
Elenco ufficiale degli appartenenti ad una determinata categoria o settore professionale.
Torna su
Allucinazioni (Malattia mentale)
(Disturbi delle percezioni)
E' la percezione in assenza della stimolazione adeguata, quindi la percezione senza oggetto.
Come le percezioni normali, appaiono nello spazio esterno, sono definite nei dettagli e hanno carattere di oggettività (evidenza di realtà). Le allucinazioni vanno quindi distinte dalla rappresentazioni mentali.
Le allucinazioni possono riguardare tutti gli apparati sensoriali (allucinazioni visive, uditive, tattili, olfattive, gustative).
Torna su
Allucinogeni (Dipendenze)
Naturali (mescalina, psilocibina) o sintetici (LSD, MDMA) sono sostanze chimiche capaci di indurre fenomeni allucinatori in soggetti normali. In popolazioni primitive erano (e forse sono ancora) usati a scopo rituale. In soggetti predisposti possono accelerare il prodursi dell'evento clinico. Per tale motivo sono molto pericolosi.
Torna su
Alta Sicurezza (Carcere)
È una sezione del carcere in cui sono riuniti tutti i condannati per reati di tipo associativo (mafia, traffico di droga, etc.), che sono sottoposti ad una sorveglianza più stretta rispetto ai detenuti comuni.
Torna su
Alzheimer (Anziani)
Processo degenerativo cerebrale che provoca un declino progressivo e globale delle funzioni intellettive.
Torna su
Anfetamine (Dipendenze)
Insieme alla cocaina costituiscono la classe degli psicostimolanti. Sono riconosciute (ma discusse e controverse) alcune applicazioni terapeutiche, per esempio, nel disturbo da deficit attentivo ed iperattività. Molto diffuso in passato un uso cd funzionale, che sfruttava la proprietà delle amfetamine di sostenere e incrementare lo stato di veglia.
Torna su
Ansia generalizzata (Malattia mentale)
L'ansia generalizzata è caratterizzata da apprensività e preoccupazioni eccessive riguardo a problemi o eventi quotidiani,ipervigilanza, stato di allarme, irrequietezza, senso di nervosismo e tensione, incapacità a rilassarsi, tensione muscolare, senso di nodo alla gola, irritabilità, difficoltà ad addormentarsi o sonno agitato.
In generale possono essere presenti sintomi fisici simili a quelli dell'attacco di panico ma più attenuati e persistenti, come difficoltà nel respiro, bocca secca, tremori, sudorazione.
Torna su
Assegno sociale (Povertà ed emarginazione)
Prestazione periodica di tipo assistenziale erogata dallo Stato in favore di cittadini privi di mezzi, che si trovano in stato di bisogno o di inabilità al lavoro. E' corrisposta ai cittadini italiani con residenza nel paese, che abbiano compiuto 65 anni e che si trovano in stato di bisogno.
Torna su
Assistente Sociale (Servizio sociale)
"L'assistente sociale è un operatore sociale che, agendo secondo i principi, le conoscenze e i metodi specifici della professione, svolge la propria attività nell'ambito del sistema organizzato delle risorse messe a disposizione dalla comunità, a favore di individui, gruppi e famiglie, per prevenire e risolvere situazioni di bisogno, aiutando l'utenza nell'uso personale e sociale di tali risorse,
organizzando e promuovendo prestazioni e servizi per una maggiore rispondenza degli stessi alle particolari situazioni di bisogno e alle esigenze di autonomia e responsabilità delle persone, valorizzando e questo scopo aiuta le risorse della comunità." (Ministero dell'Interno-Divisione generale dei Servizi Civili- "Gli operatori sociali- Urgenza di una normativa, Roma 1984)
Torna su
Assistenza Domiciliare (SAD) (Servizio sociale)
Attività di sostegno alle famiglie con disabile, a favore di minori privi della figura materna, a favore di anziani soli (per aiutarli nella gestione personale e della casa al fine di consentire loro di continuare a vivere autonomamente nel proprio domicilio), a favore di disabili psichici con finalità di sostegno e aiuto alla famiglia attraverso la presenza, per alcune ore settimanali, di un’assistente domiciliare;
Torna su
Assistenza domiciliare integrata (ADI) (Servizio sociale)
Il servizio si rivolge a soggetti di qualsiasi età che hanno necessità di essere assistiti continuamente. Prevede interventi sociali (pulizia dell’abitazione, supporto psicologico, disbrigo di pratiche amministrative, telesoccorso, ecc.) e interventi sanitari (assistenza medica, generica e specialistica, assistenza infermieristica, assistenza riabilitativa, ecc.) resi al domicilio del soggetto. Questo tipo di Assistenza domiciliare viene definita “integrata” perché, per il suo corretto funzionamento, necessita dell’integrazione dell’aspetto sanitario con quello sociale.
Torna su
Associazioni di volontariato (Volontariato e servizio civile)
organismi liberamente costituiti al fine di svolgere un'attività senza fini di lucro, anche indiretto, ed esclusivamente per fini di solidarietà, avvalendosi in modo determinante e prevalente delle prestazioni personali, volontarie e gratuite dei propri aderenti.
Torna su
Astinenza (Dipendenze)
Si tratta del disturbo che insorge quando un soggetto dipendente da una Sostanza d'Abuso ne sospende o ne riduce sostanzialmente in maniera brusca l'uso.
Torna su
Attacco di panico (Malattia mentale)
L'attacco di panico è un disturbo caratterizzato da sintomi psichici e sintomi "somatici"
Ad esso di associano altre manifestazioni quali ansia anticipatoria, ipocondria, agorafobia, evitamento, dipendenza da un compagno o da un oggetto fobico, reazione depressiva.
Torna su
Atto e provvedimento amministrativo (Servizio sociale)
(Organizzazione).
Manifestazioni di volontà attraverso le quali la pubblica amministrazione, gli uffici e gli organi della pubblica amministrazione dispiegano la propria attività.
Tali attività sono indirizzate a soggetti determinati e sono in grado di apportare una modificazione unilaterale nella sfera giuridica degli stessi, mediante la costituzione, la modificazione o l'estinzione di determinate situazioni giuridiche.
Sono manifestazioni di volontà espresse dagli organi, finalizzate al raggiungimento degli obiettivi proprio della pubblica amministrazione.
Gli elementi esseziali sono: l'agente, il destinatario, la volontà, l'oggetto, il contenuto, la finalità e la forma.
Torna su
Ausili tecnici (Anziani)
Attrezzature che facciano da tramite tra l'utente, l'ambiente e/o le attrezzature, in modo tale da consentire o agevolare azioni al fine di ottenere la massima autonomia possibile
(F. Vescovo, 2002)
Torna su
Creation date : 2006-08-30 - Last updated : 2009-12-23

Spazio libero per la tua pubblicità,
contattaci »