Questo sito utilizza diversi tipi di cookie, sia tecnici sia quelli di profilazione di terze parti, per analisi interne e per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze manifestate nell'ambito della navigazione.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Se chiudi questo banner o prosegui la navigazione acconsenti all'uso di tutti cookie.

| |

Spazio libero per la tua pubblicità,
contattaci »


Mettete un segnalibro a questa risorsa! (è sufficiente andare sul logo per vedere il nome del servizio):


BlinkList: AssistentiSociali.org Blogger: AssistentiSociali.org Bloggers: AssistentiSociali.org Blogrolling: AssistentiSociali.org co.mments: AssistentiSociali.org Connotea: AssistentiSociali.org
Del.icio.us: AssistentiSociali.org De.lirio.us: AssistentiSociali.org Digg: AssistentiSociali.org Furl: AssistentiSociali.org Google: AssistentiSociali.org LinkaGoGo: AssistentiSociali.org
Ask Italia: AssistentiSociali.org YahooMyWeb: AssistentiSociali.org Ma.gnolia: AssistentiSociali.org Onlywire: AssistentiSociali.org Segnalo: AssistentiSociali.org Smarking: AssistentiSociali.org
Slashdot: AssistentiSociali.org Taggly: AssistentiSociali.org Technorati: AssistentiSociali.org Windows Live: AssistentiSociali.org Facebook: AssistentiSociali.org

Una nuova risorsa per gli assistenti sociali: una raccolta di siti selezionati, legati al mondo del sociale e divisi per categoria.

SocialDIR
Segnala gratis il tuo sito!

Scopri come seguendo questo link »
petizione per la tutela dell'immagine pubblica degli assistenti sociali

AssistentiSociali.org si fa promotore della petizione per la tutela dell'immagine pubblica degli assistenti sociali. Invitiamo tutti gli ospiti del sito a visitare la sezione relativa seguendo questo link.


Partner

I.T.A. Solution

Licenza del sito

Creative Commons License
This work is licensed under a Creative Commons Attribution-ShareAlike 2.5 License.

Questo sito adotta la Creative Commons License, salvo dove espressamente specificato. Per maggiori informazioni consulta la pagina Copyright.

NEWSLETTER

Ultimi inserimenti nel Blog

Ultimi inserimenti nel Forum

Libri di servizio sociale

RSS

Ricerca sul web

Novità, Avvisi, Utilità

Cos’è l’affido


L’affidamento eterofamiliare, regolamentato dalla legge n° 184 del 4 maggio 1983, e l’affido attuato dal Servizio Sociale affidatario su decreto del T.M. - art. 330 e seguenti -, sono una risposta a situazioni di disagio o di maltrattamento di quei minori, sia italiani che stranieri, "temporaneamente privi di un ambiente familiare idoneo".

Sono interventi di protezione e tutela che consistono nell’inserire in un nucleo familiare diverso da quello originario, per un tempo variabile, minori altrimenti in condizioni di rischio o di danno evolutivo (fisico, educativo, emotivo, affettivo) a cui la famiglia d’origine non è in grado da far fronte o che addirittura contribuisce, in parte o totalmente, a creare.

Tali interventi presuppongono una valutazione che comprende la recuperabilità della famiglia d’origine e/o l’importanza del mantenimento dei rapporti con i genitori anche in assenza di ipotesi di rientro.
L’accezione di "temporaneo" va quindi intesa nel senso di "tutto il tempo necessario perché la condizione del rischio per il minore cessi".

L’ente locale delibera un regolamento di istituzione del servizio in attuazione della legge n° 184/83; provvede inoltre al reperimento, formazione e valutazione dei nuclei familiari disponibili ad accogliere un minore.
Laddove non sia possibile attuare altri interventi diretti a consentire al minore di non essere allontanato dal suo nucleo di appartenenza, si realizza l’affidamento, prevedendo la formulazione da parte del Servizio socio-psicologico di uno specifico progetto a favore del minore e della sua famiglia.
L’affidamento familiare è disposto:

Sul territorio nazionale la diversificata interpretazione della legge da parte dei Tribunali per i Minorenni comporta indicazioni diverse agli operatori dei rispettivi Enti Locali circa le modalità di attuazione.

La famiglia affidataria provvede al mantenimento, educazione e istruzione del minore ( Art. 5 della legge 184/83) e riceve un contributo erogato dall’Ente locale secondo quanto previsto dal regolamento a prescindere dal proprio reddito; poiché si intende connotare l’affido come servizio.


Documento fornito da:
Liana Burlando

Creato da: Comune di Genova
Dal convegno nazionale "TUTTI I BAMBINI HANNO DIRITTO A UNA FAMIGLIA"
C.N.S.A. - Coordinamento Nazionale Servizio Affidi

Creation date : 2007-08-25 - Last updated : 2010-03-08

Spazio libero per la tua pubblicità,
contattaci »